Le singole tracce devono essere inviate come audio files .wav; vanno consolidate ed esportate in sincrono, devono quindi partire tutte dallo stesso punto, ovvero l’inizio della sessione.

Le tracce non devono essere normalizzate e devono rispettare il loro formato e risoluzione originale (mono/stereo, bit rate, frequenza di campionamento), la risoluzione da noi consigliata è: 24bit / 44.1 Khz.

Assicurarsi, ovviamente, che le tracce dei singoli strumenti non vadano in distorsione.

Nel caso di conversione in audio di virtual instruments di batteria, assicurarsi di esportatre singolarmente i singoli suoni quali kick, snare, hi-hats ecc.

Gli effetti utilizzati, nel caso sia presente un premix, vanno esportati su tracce audio separate, a meno che non siano parte integrante del suono stesso. In ogni caso gli effetti utilizzati in modalità send/return devono essere esportati separatamente.

Insieme alle tracce separate devono essere inviati: un mix di riferimento per ogni brano; uno o più dischi di riferimento per capire la direzione di sound preferita; ciò servirà al fonico come traccia guida.

Inoltre sarà necessario specificare il BPM del brano e lasciare degli appunti riguardanti eventuali cambi di BPM all’interno della traccia.